Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
22 marzo 2012 4 22 /03 /marzo /2012 10:01

Giuseppe Verdi, con l'opera I DUE FOSCARI comincia ad addentrarsi negli intrighi veneziani, come ai tempi dell'Alba Barozzi di Paolo Giorza, dove la bellezza della notazione e, parliamo sempre dal lato musicale del pentagramma, si avvantaggia delle tinte oscure del dramma, per cui tuto risulta più raffinamto e selettivo...

I due Foscari, su libretto del Piave, libera ricostruzione dal Byron, rappresenta oggi una letteratura musicale universalmente riconosciuta ed amata dal pubblico, per così dire, di nicchia, non per l'applauso popolare del pubblico che tanto l'amò nel XIX secolo

Ritroviamo un Verdi che, nei cosidetti "anni di galera", compone una musica quasi, per paradosso, come un autoritratto di quegli anni che, a dispetto del poco valore dato dalla critica allora, oggi, grazie alle possibilità delle varie incisioni ed esecuzioni,  gode del dovuto riconoscimento che si merita

 

Immagine (322)


Dalla collezione musica e spartiti Carlo Lamberti

 


 

Condividi post

Repost0

commenti