Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
12 maggio 2012 6 12 /05 /maggio /2012 09:21

Giuseppe Verdi, dopo aver sperimentato il teatro a Parigi e Londra, presentò al teatro Grande di Trieste, la sua nuova opera Il Corsaro, su libretto di Francesco Maria Piave  non ottenendo un buon successo, non avendoci probabilmente, per nulla sperato

Oggi quest' opera , come al solito, è stata rivalutata, le cui arie più famose e belle ne rendono appetibile l'ascolto, a partire dal preludio in una orchestrazione variegata fra il tempestoso e il delicato dimostra oggi la sua particolarità epocale

La storica interpretazione della cantante Jessie Norman della romanza " non so le tetre immagini", basterebbe quasi da sola per rivalutare l'opera ed inserirla nei repertori da eseguirsi spesso, aria in cui, il maestro parmense, dimostra la sua delicatissima espressione musicale...

Qui sotto la fotografia della statua del monumento a Verdi in Parma (ora non più esistente, causa i bombardamenti bellici), mostriamo una non comune versione per flauto solo, nella riduzione del m.° Daelli

 

 

Immagine--216-.jpg

Immagine--218-.jpg


Dalla collezione musica e spartiti di Carlo Lamberti

 


 

Condividi post

Repost0

commenti